Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Chiudendo questo banner o cliccando su APPROVO acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di piu'

Approvo
Accedi Registrati

Accedi

02 Nov

Roland VersaWorks Dual. Nuovi modelli compatibili

Visite: 1962

Il potente software RIP, già incluso con le periferiche stampa e taglio della serie TrueVIS VG e SG, il plotter da stampa SOLJET EJ-640 e la stampante UV desktop VersaUV LEF-300, da Novembre 2016 potrà essere utilizzato con le nuove installazioni e su nuovi modelli compatibili

Di seguito i modelli compatibili:

  • SOLJET PRO4 XR-640
  • VersaCAMM VS-640i/540i/300i,
  • SP-540i/300i
  • VersaSTUDIO BN-20
  • VersaEXPRESS RF-640
  • VersaUV LEJ-640/LEJ-640F, LEC-540/330, LEF-20
  • Texart RT-640

I vantaggi di VersaWorks Dual

VersaWorks Dual è stato riprogettato per migliorare l’elaborazione di file più complessi, semplificare le attività e garantire efficienza, qualità e produttiva.

Yuko Maeda, division president Roland DG per il dipartimento business development, sottolinea che il nuovo RIP è dotato di un’interfaccia user-friendly, simile a quella della versione precedente e può elaborare file nativi PostScript®, EPS e PDF. Ombre e trasparenze possono perciò essere riprodotte senza problemi.

VersaWorks Dual permette di gestire i livelli bianco e gloss direttamente dal RIP, per realizzare grafiche per vetrine, adesivi e accessori personalizzati con effetti particolari. Gli operatori possono modificarne colore, posizione, dimensione e messa a registro per ottenere la massima qualità dei risultati. Non solo. Il RIP permette di gestire direttamente funzioni come offset, trasformazione, posizionamento, rotazione e messa a registro dei livelli senza dover utilizzare un software grafico. Questo permette agli operatori di risparmiare tempo e migliorare la produttività, lavorando in maniera più efficiente. 

VersaWorks Dual può essere installato su più postazioni e migliora il flusso di lavoro nelle aziende più numerose, gestendo fino a 4 periferiche contemporaneamente. Conserva tutte le caratteristiche della versione precedente come: la funzione di nidificazione per ottimizzare l’uso del materiale, quella di pannellizzazione per la stampa di grafiche di grandi dimensioni, la funzione dato variabile per la personalizzazione di singoli oggetti in serie, la Roland Color System Library per garantire una corrispondenza cromatica sempre perfetta e molto altro ancora.

Conclude la Maeda: “I RIP hanno un ruolo molto importante nel mondo della stampa digitale. Rispetto agli altri produttori, i nostri software sono progettati per sfruttare appieno le caratteristiche delle nostre periferiche e garantire agli operatori il massimo delle performance. Gli strumenti Roland DG per la gestione del colore, insieme ad altre funzioni, sono caratteristiche fondamentali che hanno reso i nostri prodotti famosi in tutto il mondo. Il nostro obiettivo è quello di fornire agli operatori gli strumenti giusti per fare la differenza in un mercato sempre più competitivo. Con il Roland VersaWorks Dual, che elabora file nativi PDF, crediamo che le nostre periferiche siano ancora più performanti”.

VersaWorks Dual sarà presto disponibile anche per gli utenti che già utilizzano una delle periferiche sopra elencate. Roland DG attiverà un servizio per il download gratuito del nuovo software RIP.

Votazione Globale (0)

0 su 5 stelle

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0

Commenti

  • Nessun commento trovato